Come è nato il PER
      Processo Esperienziale di Riconoscimento

        verso l'arte della meditazione empatica, ideato e creato da Sidney Journo

         Conoscersi - Agire - Cambiare

          ... attraverso...

         Corpo, sensazioni percepite significative - Emozioni - Parole

 

Home
Su

Com’è nato il processo esperienziale di riconoscimento 

Il processo esperienziale di riconoscimento (PER) è il risultato di una ricerca partita dalla mia esperienza come insegnante di focusing, una disciplina che aiuta le persone a mettere a fuoco, nel proprio universo interiore, il significato profondo delle forme di disagio personale avvertite a livello corporeo.

L’ipotesi da verificare era quella della possibilità di integrare alcuni spunti provenienti da varie metodiche in un unico percorso di lavoro incentrato sulla propria dimensione interiore, ricavandone un potenziamento degli effetti derivanti dalle singole metodiche ed una risoluzione rapida dei disagi esistenziali. Sebbene si ispiri a numerose discipline meditative, il PER segue una propria logica interna, costruendo un percorso originale caratterizzato da una sequenza di parti fisse ed un numero variabile di integrazioni possibili che possono, di volta in volta, aiutare a sciogliere diverse tipologie di nodi esistenziali: il risultato del lavoro non può essere dedotto da una singola disciplina ma dall’insieme del processo.

La ricerca ha potuto svilupparsi, nel corso di una fase durata tre anni, grazie alla sperimentazione con un gruppo di circa 200 volontari che si sono cimentati – a titolo gratuito – nel ruolo di esploratori di questo processo esperienziale con una media di cinque sedute ciascuno, per un totale di oltre 2mila ore di attività. Senza il loro contributo non sarebbe stata possibile la verifica di questo del Per - Verso l’arte della meditazione empatica che è stato oggetto, proprio grazie alla sperimentazione, di numerosi cambiamenti e aggiustamenti: a tutti i volontari vanno dunque i miei più sentiti ringraziamenti per la disponibilità, la fiducia, il coraggio e l’entusiasmo con cui hanno accompagnato il nostro lavoro, dandoci la possibilità di verificare l’efficacia del processo esperienziale di riconoscimento.

La bozza del testo da me redatta inizialmente è stata riscritta completamente e sviluppata da Daniela Da Milano, che in tal senso, per le sue competenze di giornalista, ha collaborato alla stesura dei testi di questo libro. Colgo l’occasione per ringraziarla, perché senza il suo contributo questo libro non avrebbe potuto venire alla luce, nella sua forma di manuale che si rivolge ad un vasto pubblico e non soltanto ad una ristretta cerchia di “addetti ai lavori”.  Sidney Journo

• Home • Su • Come è nato il PER • L'esploratore • Il facilitatore • Il revisore •

Inviare a info@formazioneper.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Ultimo aggiornamento: 07-03-15